Patrick Plaine

gennaio 22, 2013 § 6 commenti

Lo scorso Novembre se n’ è andato uno di quei personaggi che tanto avrei voluto incontrare nella mia vita. Purtroppo ho saputo della sua esistenza solo quando ci ha lasciati, con una triste notizia pubblicata sul sito dei Provence-Randonneurs.

Sua nipote nel 2010 ha realizzato un video su di lui (per ora solo in francese, ma mi è stato comunicato che a breve verrà sottotitolato in inglese) che è stato messo in rete proprio oggi. Assolutamente da vedere.

Per saperne di più, qui l’ articolo apparso pochi giorni fa su bdc-forum.

Mettetevi comodi e dedicate un’ ora della vostra vita a Patrick, se lo merita.

About these ads

Tag:, , , , ,

§ 6 risposte a Patrick Plaine

  • Alfredo scrive:

    Grazie! questo video è come una borraccia d’acqua fresca passata in salita
    Aloha

  • mauro speziali apprendista randonneur scrive:

    grande e unico Patrick
    una persona così starei per ore ad ascoltarla, ti accende la fantasia e ti fà gustare le cose vere della vita.
    grazie Fabio per averlo postato sul tuo blog e per avermelo fatto apprezzare.mauro

  • Franz scrive:

    Premetto di non aver capito una parola ma lo spirito da randonneur é passato tutto! Dopo questo filmato inoltre mi sento di dire che forse tanto normali i randonneur non sono. Ma visto come gira il mondo ciò significa anche che c’ é ancora speranza! Infine mi pare proprio che la prestazione sportiva ci sia, eccome, ma é quasi una conseguenza del vivere: molto più importante lo spirito e il modo di concepire la vita. Bonne route, Patrick! Chapeau, Ancien!

  • alfredo scrive:

    Andatevi a rivedere le prime immagini del video e notate la bicicletta, la prima cosa che mi ha colpito e’ stata la forma della sella Brooks: completamente scavata, vissuta, testimone di migliaia di chilometri percorsi in lungo e in largo e con qualsiasi condizione atmosferica. Non capisco il francese ma dalle espressioni di Patrick traspare un’assoluta serenita’, un senso di pace, di rilassatezza con se stesso e anche con tutto quello che lo circonda, mi piace immaginarlo come dentro una teca, lui da solo con la sua bicicletta e la natura, ignaro di cio’ che avviene nel terzo millennio, immune da tutto e da tutti.
    Ma purtroppo non e’ cosi’, uno stupidissimo mezzo a motore ce l’ha portato via ma sicuramente non gli impedira’ di pedalare su nuove strade.
    Bon route Patrick
    Alfredo

  • fabiorandonneur scrive:

    Grazie dei commenti. Anche a chi non capisce il francese Patrick riesce a “passare” qualcosa con questo video. Le sue parole rispecchiano il suo stile di vita che si evince dalle immagini, una vita “in equilibrio” come dice lui, a cavallo della sua bicicletta.

  • […] chi non lo conoscesse qui un video che parla di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Patrick Plaine su Randonneur e dintorni.

Meta

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 203 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: