Progetto Fixed/0

“Nascita di uno scatto fisso”.

Lo so, è da qualche giorno che latito sul blog. Non che non abbia girato, ma dopo la Randolario nessuna pedalata “seria”, unica degna di nota una piacevole Arco-Fosse-Arco lo scorso lunedì pomeriggio dopo un week-end di pioggie intense (tanto per non perdere il vizio dei percorsi in linea in vista della Parigi-Brest-Parigi!).

E’ dall’ anno scorso che la gloriosa Freccia Celeste se ne sta zitta e buona in garage a fare la ruggine. L’ idea di tramutarla in uno scatto fisso mi frullava da tempo per la testa: impossibile farci dei soldi a venderla, allo stesso tempo non si meritava un abbandono con tutte le strade che avevamo solcato insieme, dalla lontana Roma-Bergamo del 2000 alla più recente Londra-Edinburgo-Londra. Sono sempre stato affascinato da quei temerari incontrati lungo le strade di innumerevoli randonnée (comprese quelle con dislivelli notevoli) a bordo di biciclette a scatto fisso; la purezza che mi evocano queste fixed rappresenta il mio ideale di mezzo di trasporto, puro ed essenziale. Ma tra il dire e il fare….

Ora però è giunto il momento, voglio entrare anche io a fare parte di quella grande famiglia cresciuta insieme agli Urban Messenger (qui un bel video) che mi hanno ispirato a muovere i primi colpi di pedale. Si comincia, pubblicherò i progressi fatti sul blog per chi vorrà seguire questa nascita in un mondo nuovo…e chissà che non mi ci presenti in sella a qualche rando.

Materiale grezzo

7 pensieri su “Progetto Fixed/0

  1. silvano

    Bello il video ,fa sognare , perché ti fa vedere una realtà che sta sotto i propri occhi , ma che quasi nessuno vede .
    Onestamente , non so se quel ragazzo arriverà all’età della pensione ,con le proprie gambe visto il modo di pedalare nel centro di Milano .
    A me da più l’idea di volere giocare alla roulette russa.
    Più che la fixed , mi attira la simgle speed , tanto che sto meditando di realizzare una bici da rando da usare alla PBP.
    Poi il passo alla fixed sarebbe breve , anzi brevissimo : basta girare la ruota dietro con doppio pignone🙂 .
    Tienici aggiornato sul progetto .
    Ciao Silvano (parakito).

    Rispondi
  2. fabiozen Autore articolo

    Grazie ragazzi😉
    Silvano, devo ammettere che alla PBP in fissa ci avevo pensato anche io, ma forse è un po’ troppo, voglio prima provare su strada cosa vuol dire pedalare con un solo rapporto, poi vediamo…e poi a dirla tutta non portare la Mercian a Parigi mi dispiacerebbe un sacco!

    Rispondi
  3. davide

    Caro Fabio,
    son contento che alla fine la Freccia sarà fissata, ti ricordi che ne parlammo alla SNS di una possibile rando in fissa quest’anno? Bene, io ci sono! Dobbiamo solo organizzarci un po.
    PBP…… MERCIAN RULE!!

    p.s. Son rientrato in Carnia vivo e vegeto…. A Presto!

    Dave

    Rispondi
    1. fabiozen Autore articolo

      Ciao Dave, sono felice di sapere che è andato tutto bene, appena ci vediamo mi racconti. Ma se ti buttassi lì la Rescarando di domenica? (non con la fissa, ovvio!)

      Rispondi
  4. Baracca

    Ciao Fabio bentornato, alla PBP delle fisse ce ne sono parecchie e non ti dico quante bici “strane” potrai vedere. ho un album di foto fatte nel 2007 e se riesco te ne mando qualcuna, al limite dammi l’indirizzo mail.
    Il percorso della PBP è tutto vallonato ma non presenta salite troppo impegnative, al contrario delle rando italiane che se non hanno un dsl. superiore ai 3/4000 mt…… quindi con una fissa penso che saresti il primo italiano a partecipare ! Pensaci.
    Alfredo

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...