LEL 2017 kit list. La bici

Sono sempre andato a cercare con avidità sia in rete che sulla carta stampata articoli che trattassero l’ argomento kit-list: sapere in anticipo che cosa si portano gli altri ciclisti impegnati in prove di ultra distanza mi ha sempre affascinato e incuriosito, oltre a darmi un utile termine di paragone da confrontare con la mia, di lista.

In due post, uno dedicato alla  bici e uno all’ attrezzatura, cercherò di fare il punto della situazione su quello che mi servirà per terminare sano e salvo la mia seconda Londra-Edinburgo-Londra, un percorso no-stop di 1400km per 12000mt di dsl con 116 ore di tempo a disposizione.

Ho recentemente cambiato bici, passando da una Colnago CLX 3.0 ad una Genesis Equilibrium.

Ecco i dettagli:

  • telaio Genesis Equilibrium, tubazioni Reynolds 725;
  • forcella in carbonio con stelo in alluminio;
  • le ruote come sempre le ho fatte io, mozzi Tune Mig 70 / Mag 170 su cerchi Velocity A23; una coppia robusta e affidabile ma anche leggera. Nonostante i 32 raggi a ruota il peso finale è paragonabile ad una coppia di blasonate Fulcrum Racing 0, <1500gr. Copertoni Continental GP 4000S II da 25mm e camere Schwalbe Ultralight.
  • gruppo misto su base Shimano 105 10v. L’ unica modifica riguarda la parte posteriore: per poter utilizzare una cassetta 11-32 ho utilizzato un cambio posteriore XT a 9v. Il cambio da MTB a 9v funziona perfettamente con comando strada STI da 10v e cassetta sempre da 10v. Questa opzione mi permette inoltre di montare una cassetta 11-36 se ne avessi bisogno;
  • attacco manubrio e reggisella Thomson in alluminio, da sempre un classico per me, ma qui la scelta è più dettata dal gusto personale che non dalla funzionalità pura;
  • manubrio Cinelli Mash. E’ leggermente aero ma ci ho trovato una posizione comoda in appoggio. Anche se di solito per lunghe distanze sarebbe preferibile una piega classica e più “rotondeggiante” sull’ ultimo test di 400km effettuato pochi giorni fa non ho avuto problemi;
  • sella SMP Stratos. Ebbene si, niente Brooks a Londra come avevo affermato in precedenza. Ne ho provate tante e devo dire che con le Brooks sulle lunghe distanze non ho mai avuto problemi. In effetti a pensarci bene le uniche due volte che ho sofferto di dolori al soprasella sono collegati all’ uso di selle SMP. Ma come ho avuto modo di provare sulla pelle per questo tipo di seduta è imperativo di trovare quella che più si adatta alle proprie caratteristiche fisiche. In questo mi è venuto incontro lo studio effettuato da Steve Hogg che ha pubblicato un interessante articolo a riguardo. SMP e non Brooks soprattutto perché di recente preferisco sedute più rigide e meno dinamiche che non quelle in pelle. Vedremo se sarà la scelta giusta. Scelta fatta a meno di un mese dalla partenza;
  • luci, altro cambio epocale per me. Niente dinamo ma luci a batteria. Per un caso mi sono ritrovato senza il mio solito impianto Son e non ho avuto poi tempo e modo di rifarmi una ruota. Avendo in cantina una luce della B&M, la Ixon IQ Premium, un classico della ditta tedesca, ho deciso di usare questa. Ha la stessa intensità di una lampada dinamo e batterie sostituibili con una durata di 5 ore a 80 lux e 10 ore a 40 lux. Avendo programmato soste notturne per dormire, mi basterà portarmi un set di batterie di scorta sulla bici più altre 2/3 nei bag-drop a disposizione per garantirmi autonomia per tutta la corsa (4/5 notti).
  • pedali, Speedplay Zero Inox. Quindi niente pedali/scarpe da MTB molto utilizzati nel mondo delle randonnée (anche da me in passato). Ho dato precedenza all’ efficienza della pedalata sacrificando un po’ il comfort una volta sceso dalla bici. Alla Londra-Edinburgo-Londra in quasi tutti i controlli non è consentito entrare con le scarpe ai piedi: ho scelto di portarmi un paio di leggerissimi flip-flop che indosserò una volta sceso dalla bici ad ogni controllo;
  • parafanghi? Speriamo che non piova 😉
  • borse Apidura perché il mantra è uno solo ormai: #packlighttravelfar

IMG_7181IMG_7225IMG_7226

Annunci

2 thoughts on “LEL 2017 kit list. La bici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...